Comicità e sano spirito agonistico hanno caratterizzato la IV edizione de “Li Juochi Ri Na Vota”, che si è conclusa ieri sera a Teggiano, in località Prato Perillo. La manifestazione è stata organizzata dall’Associazione Amidia, con il patrocinio del Parco Nazionale Cilento, Vallo di Diano e Alburni e del Comune di Teggiano, una serata abilmente condotta dal presentatore Pino D’Alvano.

Sei giochi della tradizione popolare hanno richiamato la comunità teggianese intorno ad una sfida alla comicità che ha coinvolto sei squadre. Dal gioco de “Li Tavuluni” alla consueta Corsa “Nda lu saccu”, alla corsa “Ngoppa li mattuni” fino al conclusivo e ben noto gioco della tradizione popolare”La Pignata.” Le sfide sono state intervallate dall’esibizione dei piccoli ballerini della scuola di ballo “Chantal”.

All’iniziativa hanno preso parte l’amministrazione comunale di Teggiano, con il sindaco Rocco Cimino che si è complimentato con i giovani per l’ottima iniziativa. Stesse parole di sostegno spese anche dal vicesindaco Lisa Babino e dall’assessore al turismo e alla cultura, Sonia Marino.

Parole di grande incoraggiamento anche dal parroco della chiesa del Sacro Cuore di Gesù, Don Salvatore, che ha ricordato come anche “con il gioco si può essere vicini ai valori della chiesa di Dio.

La IV edizione de “Li Juochi Ri Na Vota” si è conclusa con la premiazione alle prime tre squadre vincitrici. Sul podio sono salite:

La prima classificata: squadra blu  “Palestra Salus” con Antonio Serio, Eliana Marmo, Olga Liguori, Diego Spenillo, Angelo Del Pizzo e Andrea Marino.

La seconda classificata: squadra arancione con Silvia Di Sarli, Maurizio Amodeo, Michele Pica, Nicola Di Mieri, Paolo Morena e Samantha Vitale.

La terza classificata: squadra gialla Sabian Vacariu, Radu Sorin Ghica, Lenuta Florentina Pirvu, Giorgiana Vacariu,Giorgia Vacariu, Alexandra Heres.

– Tania Tamburro –

. .

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*