L’intensità e la carica emotiva sono alcuni degli elementi che hanno caratterizzato l’edizione invernale di “Teggiano Jazz”, organizzata dall’associazione “Teggiano Jazz P.Ruocco”.

La 23^ edizione, che quest’anno si è eccezionalmente tenuta nel periodo natalizio, si è svolta nel suggestivo scenario della chiesa di San Benedetto ed ha visto l’esibizione dell’artista internazionale Sweet Lu e degli “Italian Gospel Singers”, formazione decennale apprezzata nel panorama gospel italiano e diretta dal Maestro Francesco Finizio.

Il gruppo, composto da 14 elementi, ha spaziato, passando da brani a cappella a pezzi legati al gospel, fino al pop, con sonorità funk e jazz.

Da 23 anni viviamo questo evento con lo stesso slancio e la stessa passione – sottolinea Enrico Maria Amelio dell’associazione organizzatrice – Non è stato possibile realizzare “Teggiano Jazz” in estate per una serie di eventi non dovuti alla nostra volontà. Tuttavia l’edizione 2016 non poteva saltare ed era giusto che si tenesse, seppure in versione winter. Abbiamo scelto questa formazione di grande qualità ed un’esibizione che fosse legata al periodo natalizio, caratterizzata dal gospel. Abbiamo optato per la chiesa di San Benedetto perché vi è un’ottima acustica e per coniugare la bellezza dell’arte con spettacoli degni di tenersi in questo tempio. Questo grazie alle Maestre Pie Filippini”.

L’associazione “Teggiano Jazz P.Ruocco” è composta, tra gli altri, dal presidente Giuseppe Di Manna e da Fiorella Campise, Angelo D’Alto, Nicola Gallo, Valerio Iorio, Fernando Morena e Daniela Iallorenzi.

– Cono D’Elia –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*