Teggiano: L’amministrazione comunale incontra i cittadini. Fognature e PUC tra i temi trattati



































Sono stati diversi gli argomenti trattati ieri dall’amministrazione comunale di Teggiano, in occasione dell’incontro con la cittadinanza, svoltosi presso l’hotel “La Marchesina”, nella frazione Pantano.

In apertura, rispondendo ad una domanda posta da un cittadino, il sindaco Rocco Cimino ha inteso rassicurare i presenti, smentendo le voci che vorrebbero alcuni contrasti interni al gruppo. “Sia più che uniti – ha detto – Basti pensare al fatto che alle riunioni di giunta partecipa tutto il gruppo di maggioranza e non solo il sindaco e gli assessori”.

A seguito di apposita richiesta di chiarimento, poi, il vicesindaco Lisa Babino ha affrontato la questione relativa all’allacciamento alla rete fognaria. “Gli allacci stanno partendo, in determinate zone del paese, specificate nell’avviso comunale e sono arrivate le comunicazioni a coloro che, lo scorso anno, hanno prodotto l’apposita richiesta. Mentre chi non l’ha fatta e abita nelle vie in questione, è obbligato a formularla entro il 15 ottobre. Contiamo – ha aggiunto – di dotare di fognature circa il 75% del territorio comunale”.








Crescenzio De Paola, assessore ai Lavori Pubblici ed all’Urbansitica, ha successivamente posto l’attenzione su diversi progetti, alcuni in via di definizione, altri in cantiere. “Un’opera fondamentale è il PUC ha sottolineato – che contiamo di presentare tra poche settimane. E’ uno strumento fondamentale per far ripartire l’edilizia. Tra le altre cose puntiamo, inoltre, sulla realizzazione di un campus scolastico destinato alle materne ed alle elementari. Mentre per quanto riguarda la viabilità, abbiamo ottenuto un finanziamento legato a degli interventi da effettuare sulla provinciale Teggiano-Polla e a  breve dovrebbero partire i lavori relativi al tratto di collegamento tra l’area PIP e l’autostrada”.

“Sono tanti i progetti – ha spiegato in conclusione il sindaco – ma c’è bisogno della collaborazione di tutta la cittadinanza. Proprio grazie a degli spunti raccolti, abbiamo immaginato di realizzare un laboratorio naturale comunale nel quale poter dar vita a dei prodotti caratteristici locali dotati di apposito marchio. Puntiamo tantissimo sul centro storico – ha aggiunto. Abbiamo ripreso un suggestivo progetto che prevede, tra le altre cose, la costruzione di un anfiteatro con 2000 posti. Siamo ambiziosi, ma per fare davvero bene, abbiamo bisogno dei suggerimenti e del supporto della comunità. E anche delle critiche affinché la nostra visione di Teggiano possa diventare realtà”

 – Cono D’Elia –


 





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*