500 figuranti nei giorni 11,12 e 13 agosto, saranno i protagonisti di un particolare corteo storico che si snoda tra le viuzze del centro antico di Teggiano tra ricostruzioni di ambientazioni medievali ed antichi mestieri, esibizioni itineranti di sbandieratori, tamburine e musici.

In testa al corteo, come succede ormai da 22 anni, c’è la principessa Costanza figlia, di Federico da Montefeltro duca di Urbino andata in sposa ad Antonello Sanseverino, Principe di Salerno e grande Ammiraglio del Regno. Una tre giorni in cui le piazze e i vicoli dell’antico borgo di Teggiano si animano con mercatini, danze e spettacoli per far rivivere le emozioni dell’arrivo per la prima volta a Diano, nell’agosto del 1481, della principessa Costanza. L’evento di quest’anno, poi, è contrassegnato dal ritorno dell’“Assalto al Castello”, uno spettacolo unico nel suo genere, con la riproposizione dell’Assedio di Diano del 1497, che ha quale scenario naturale l’antico maniero Macchiaroli al cui interno, dal 10 al 30 agosto, è possibile anche ammirare una serie di mostre.

Il programma 2015 della kermesse ripropone anche un particolare percorso gastronomico con cibi e bevande tipiche di ieri e di oggi.

“Alla Tavola della Principessa Costanza”, organizzata dalla Pro Loco di Teggiano, è patrocinata, tra gli altri, dal Comune di Teggiano, dalla Camera di Commercio di Salerno, dalla Banca Monte Pruno, dal Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e da diverse realtà imprenditoriali del Vallo di Diano.

– redazione –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano