Anche le vie di Teggiano si sono trasformate in “percorsi digitali”. L’iniziativa portata avanti dall’Associazione I Love Vallo Di Diano, infatti, ha fatto tappa domenica scorsa nel comune dianese con la collaborazione dell’Associazione Amidia. Un nutrito gruppo di fotografi e curiosi si è riversato nella principale piazza per visitare la Cattedrale di Santa Maria Maggiore e il Castello Macchiaroli. I turisti digitalizzati hanno potuto così esplorare angoli suggestivi della fortezza medievale e cogliere un panorama speciale sulla valle.

Presente anche la neo amministrazione comunale con il sindaco Rocco Cimino che ha voluto congratularsi personalmente insieme a Sonia Marino.

Il tour è poi proseguito verso una delle quattro porte di ingresso di Teggiano, la SS.Annunziata e si è diretto verso la frazione di San Marco attraversando località Valle Cupa.  Sono finiti del mirino degli obiettivi fotografici anche un antico frantoio custodito in località San Salvatore, illustrato da Antonio Mea  e un mosaico di epoca romana, conservato sotto la chiesa di San Marco.

Diverse le tappe toccate e sapientemente illustrate da Clara, Angela, Viviana, Alma e Pierpaolo. Il filo conduttore dell’iniziativa è stato San Cono, la sua vita e i miracoli narrati anche in brevi versi dialettali lungo il percorso.

– Tania Tamburro –


 

Commenti chiusi