Domenica 30 novembre prenderà il via la prima edizione del “Vallo di Diano Flute Festival”, patrocinata dall’EPT di Salerno e  ideato dall’Associazione Flautisti Italiani, in collaborazione con il Comune di Teggiano e il Centro Studi Musicali del Vallo di Diano. Ad inaugurare i concerti di questa prima edizione del Festival sarà Davide Formisano, una delle figure di maggiore spicco nel panorama flautistico mondiale, accompagnato al pianoforte da Amedeo Salvato.

Lunedì 8 dicembre sarà invece la volta del Solitalian Quartet, formazione costituita dai giovani talenti campani Ylenia Cimino (flauto), Gennaro Cardaropoli (violino), Martina Iacò (viola) e Raffaella Cardaropoli (violoncello).

Domenica 14 dicembre, invece, saranno di scena Maxence Larrieu e Salvarote Lombardi. I due artisti saranno accompagnati al pianoforte da Amedeo Salvato.

Sabato 20 dicembre si terrà l’ultimo appuntamento che vedrà impegnato Jean-Claude Gérard, considerato icona assoluta del flautismo internazionale accompagnato al pianoforte da Raffaele Maisano.

“Il nostro obiettivo- riferisce il coordinatore artistico del Festival, il maestro Antonio Cimino-è di far si che Vallo di Diano Flute Festival diventi un appuntamento fisso nel tempo e motivo di orgoglio per la città di Teggiano. Il mio ringraziamento va a tutti quelli che sostengono l’iniziativa ed in particolare all’amico Corrado Matera che ha creduto fortemente in questo progetto”.

Tutti i concerti, che avranno inizio alle ore 19,30, ingresso libero e gratuito, si svolgeranno presso il Convento della SS. Pietà di Teggiano.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*