Donato Fusco luca massari 2Una bella storia legata alla condivisione delle passioni ed al ricordo. Arriva da Teggiano ed è legata a Luca Massari, tassista 45enne, morto nel 2010 a Milano dopo un mese di coma, a causa di un pestaggio subito mentre cercava di scusarsi per aver involontariamente investito ed ucciso un cane.

Una  piccola “parte” di Luca, da qualche tempo, si trova a Teggiano. Si tratta di una moto Guzzi del 1983 a cui lui era particolarmente legato e che è stata acquistata da Donato Fusco, titolare di un’autofficina a ed  appassionato di veicoli e moto d’epoca.

“Tutto è nato quando un amico milanese mi ha contattato, dicendomi che era possibile acquistare una moto di buona qualità – spiega Donato. Ho mostrato il mio interesse e solo più tardi mi ha Donato Fusco luca massari 1informato che il mezzo apparteneva a Luca e mi ha raccontato tutta la storia. Successivamente ho parlato con la madre che, nonostante le naturali difficoltà a separarsi dalla moto tanto cara al figlio, mi ha detto che me l’avrebbe donata volentieri, perché teneva molto al fatto che fosse conservata al meglio, in memoria ed onore del figlio. Era disposta addirittura a regalarmela ma non ho accettato questa soluzione.

E’ stato commovente ed emozionante parlare con la mamma di Luca – aggiunge Donato. E’ nato un legame sincero e si sono sviluppati contatti frequenti con lei e la famiglia.

La moto, dopo un pò di lavori di restauro, ha ottenuto il Certificato di Identità, la cosiddetta targa oro. Ho deciso di inserire la foto di Luca nel portabollo e il prossimo anno vorrei organizzare un Memorial in suo onore”

-Cono D’Elia-


 

4 Commenti

  1. Tanti saluti a Donato, è un grande amico

  2. Bravo Donato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*