Saranno celebrati domani, alle ore 9:30 nella chiesa del Sacro Cuore a Prato Perillo di Teggiano, dal Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro S.E. Mons. Antonio De Luca, i funerali di Daniel Varuzza e Vincenzo D’Elia.

I due ragazzi, rispettivamente di 18 e 20 anni, hanno perso la vita nella notte tra lunedì e martedì in un incidente stradale avvenuto sulla SP 39 Teggiano – Polla all’altezza della frazione di Prato Perillo. Il sindaco Rocco Cimino ha proclamato per la giornata di domani il lutto cittadino. Le bare con le salme dei due ragazzi sono arrivate nelle rispettive abitazioni nel tardo pomeriggio di ieri. E sono centinaia le persone che in queste ore si stanno stringendo intorno all’immenso dolore che ha colpito le famiglie dei due giovani. Nell’incidente costato la vita ai due ragazzi sono rimasti coinvolti altri sette giovani, tutti di età compresa tra i 18 ed i 25 anni. Due di loro sono rimasti feriti in maniera più seria ma fortunatamente nessuno dei due è in pericolo di vita. Nell’incidente sono state coinvolte due auto, una Renault Scenic ed una Chevrolet ed uno scooter.

Alla ricostruzione della dinamica stanno lavorando in queste ore i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina e della stazione di Teggiano. Da una prima sommaria ricostruzione sembra che a causare la tragedia sia stato un sorpasso azzardato da parte di una delle due auto. Entrambe stavano percorrendo la Provinciale in direzione Teggiano, mentre lo scooter, con a bordo due ragazzi, si trovava sulla corsia opposta. Una delle due auto pare che abbia tentato il sorpasso ma si è ritrovata lo scooter davanti e per cercare di evitarlo ha sterzato per evitare l’impatto, ha urtato l’altra vettura ed è iniziata la carambola. La Scenic è finita fuori strada, invece la Chevrolet letteralmente è decollata ed finita prima contro un albero, poi contro un palo della luce per poi finire la sua corsa capovolta a circa 400 metri di distanza dal punto dell’impatto. Daniel e Vincenzo erano sul sedile posteriore della Chevrolet. Tutti e due sono morti sul colpo.

Daniel e Vincenzo erano amici per la pelle, due vite spezzate da un tragico destino in una notte d’estate mentre stavano tornando a casa dopo essere stati in giro con gli amici. I loro sogni, le loro passioni sono raccontate nei rispettivi profili di Facebook e a dare prova del forte legame che c’era tra loro due, sono le tante foto dove spesso sono l’uno vicino all’altro. Tutti e due avevano una grande passione, quella per il calcio. Lunedì sera erano usciti per trascorrere qualche ora insieme ad altri amici. Un giro insieme in un altro paese del Vallo, un gelato, quattro chiacchiere e poi ritornare a casa. Purtroppo, però, a poche centinaia di metri da casa il destino si è accanito contro di loro strappandoli per sempre all’affetto dei propri cari. Come purtroppo accade quando si verificano tragedie del genere, le bacheche dei profili Facebook di Daniel e Vincenzo sono state tempestate di messaggi da parte dei loro amici. “Le parole non bastano ad esprimere la tristezza ed il vuoto lasciato – ha scritto Marilena M. – siete due Angeli volati in cielo troppo presto, non lo so se è il destino, il caso. La vita è un mistero che nessun genitore vuole che venga svelato in questo modo atroce. Il buon Dio ha bisogno di voi per dipingere il Paradiso”.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato

24/06/2014 – Teggiano: Tragico incidente stradale nella notte. Perdono la vita due giovani del posto


Commenti chiusi