10 thoughts on “Teggiano, crisi nella maggioranza: il gruppo “Insieme per Teggiano” dichiara ufficialmente la fuoriuscita

  1. Tutto questo accade quando si delega ad amministrare piccoli personaggi di scarso spessore morale e culturale .

  2. un fatto è certo, è fallito un progetto nel quale la maggioranza dei teggianesi aveva creduto. Si andrà a votare? Credo di no! ” il senso di responsabilità verso il paese…”, spingerà qualcuno verso il Sindaco Cimino. Poi, da qui a 3 anni e mezzo, la gente dimenticherà tutto, infondo tre giorni parla il mondo!

  3. Sono pienamente d’accordo con te, è inutile continuare così, con questo tira e molla tra loro si perde solo tempo a sistemare gli interessi loro e non si pensa ai cittadini.
    Quindi al voto subito e l’unica soluzione per RINNOVARE …

  4. Un modello di amministratore è Vitantonio, in silenzio, per quello che può fare, senza chiedere niente per se, si adopera quasi sempre da solo per il Nostro Paese, centro storico dell’intero Vallo di Diano.

  5. E meno male che dovevano rinnovare,peccato che non sono riusciti a garantire neanche la governabilità. Allucinante. Questo è il classico esempio di quando si fanno i listoni con l’unico intento di vincere e non di amministrare. Il sindaco deve rimettere il mandato nelle mani dei cittadini,senza far perdere altro tempo al nostro paese. Prima andiamo ad elezioni e meglio è,sempre che ci si riesca a giugno.

  6. MA……. IO MI CHIEDO………QUALCHE GRUPPO DI PERSONE PER BENE NON POLITICHE CHE FACCIA GLI INTERESSI DEI CITTADINI TEGGIANESI………..ESISTE A TEGGIANO????
    PENSO CHE DOPO 35/40 ANNI DI “TEGGIANOPOLI” ………TEGGIANO CON I SUOI CITTADINI ORGOGLIOSI DI ESSERE RIANISI……MERITEREBBE UN AMMINISTRAZIONE DEGNA!!!!!!
    O NO?? CORREGGIETEMI SE SBAGLIO!!!!!

  7. Egregio sindaco l’amarezza condivisa da migliaia di suoi elettori è che da questa vicenda ne usciamo tutti sconfitti … purtroppo.. le responsabilita’ della debacle ricadono esclusivamente su di lei..i non ha saputo reggere le fila ..e.. quindi lei in prima persona dovrebbe rimettere il mandato..non dovrebbe esistere nessuna stampella..non lasci che la sua quarantennale onorabilità si trascini in logiche di tradimenti o alleanze oltremodo “bizzarre”..perché vorrebbe dire che ha ragione chi si disillude dalla politica..grazie

  8. Doveva essere sciolto prima il Consiglio Comunale,appena i tre si erano costituiti come gruppo autonomo.Il popolo è sovrano ancora in questo paese?Non lo so,io constato amaramente che la politica con la “P” maiuscola non esiste più,ognuno tende a coltivare il suo piccolo orticello, del popolo tutti se ne fregano tanto per usare un eufemismo.

  9. Ecco qua,finalmente siamo arrivati dove era inevitabile arrivare.Gente che in campagna elettorale fanno vedere la luna nel pozzo,promesse a destra,promesse a sinistra…
    E poi?
    …solo fumo negli occhi.
    Peccato che gli unici a pagare sono solo i cittadini.
    Fognature…..
    PUC…
    Strade…
    Ecc. ecc. ecc. ….
    Tutte cose sistemate?

  10. Elezioni anticipate ormai unica strada possibile: arbitro il popolo sovrano! Un guaio per Teggiano, ma purtroppo necessario!

Comments are closed.