Sono stati sospesi per quasi un’ora questa mattina i lavori del Consiglio comunale di Teggiano. Alla base dell’interruzione, una verifica specifica da parte dell’Ufficio tecnico.

L’assise vedeva all’ordine del giorno la proposta di formazione ed attuazione di sub comparti nel piano attuativo del PIP. Il tutto rientra in un progetto che prevede la realizzazione di un “Centro Servizi” da ubicare nell’area industriale comunale, nell’ottica di un piano di finanziamenti della Regione, per il quale la relativa documentazione va presentata entro il 16 dicembre.

Al  centro del dibattito 2 lotti dell’area attribuiti al Comune. Il gruppo di minoranza, al riguardo, ha evidenziato come i lotti enunciati fossero di privati e non di proprietà dell’ente. Per far chiarezza sulla questione è stato convocato il responsabile dell’Ufficio Urbanistica e la seduta è stata sospesa per quasi un’ora.

Alla ripresa, accertato l’errore dell’Ufficio in merito al numero di particella ed apportate le relative rettifiche, l’opposizione ha chiesto l’aggiornamento dei lavori, anche a domani, a causa della mancanza di strumenti per effettuare le verifiche del caso. Proposta non accolta.

Al momento del voto la minoranza ha, così, abbandonato l’aula. Il punto è stato approvato dal gruppo di maggioranza.

– Cono D’Elia –


 

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano