Si terrà domenica 30 luglio, all’insegna del divertimento e della solidarietà, la festa di chiusura del Centro Estivo promosso dal Punto Famiglia Acli Manicolorate, nato su proposta di Luigi D’Alvano, promotore della Festa dell’infanzia e con il sostegno dell’Istituto comprensivo di Teggiano.

Un Centro estivo solidale, quello di quest’anno, che è riuscito a coinvolgere tantissimi giovani, grazie al sostegno della fondazione di comunità Salernitana, che ha riconosciuto nell’idea progettuale #nessunoescluso, una importante azione d’inclusione sociale, a favore delle fasce più deboli.

Per sette settimane, infatti, 100 giovani dai quattro ai tredici anni, hanno pacificamente invaso piazza San Marco, gli spazi della locale scuola elementare e del centro parrocchiale Giovanni Paolo II, guidati nei giochi e nelle varie iniziative da uno staff di animatori esperti e dai volontari del Servizio Civile Acli, che hanno saputo condurli nel corso di tutte le attività ludico-esperenziali, laboratoriali e sportive.

Anche quest’anno, la sinergia creatasi tra le Acli provinciali e l’istituto comprensivo di Teggiano, guidato dal Professore Salvatore Gallo, ha dato i suoi ottimi frutti rafforzando così l’idea di buona scuola, intesa come comunità attiva ed educante.

L’appuntamento per tutti è a partire dalle ore 18 in piazza San Marco a Teggiano con giochi, gonfiabili e tanto divertimento. Alle 19 seguirà l’inizio dello spettacolo realizzato dai più giovani, protagonisti del Centro estivo e successivamente l’esibizione di un artista di strada.

La serata, si concluderà con la proiezione di un video, che coglie con le immagini, i momenti più belli del SummerCamp.

L’Azione progettuale “Nessuno Escluso” sviluppatasi dallo scorso dicembre, con l’intento di potenziare l’accesso delle famiglie ai servizi di prossimità, proseguirà anche a conclusione del Centro estivo. Infatti, l’appuntamento con le attività del Punto Famiglia Acli, riprenderanno regolarmente già lunedì 31 con il Laboratorio “Chi vuol giocare alzi la mano”.

“I nostri Punto Famiglia – ha dichiarato il Presidente delle ACLI provinciali Gianluca Mastrovito –  si confermano luoghi dal fare familiare che contribuiscono con professionalità e passione, alla crescita della comunità locale, a partire dai gesti concreti”.

– Claudia Monaco –

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.