Una tartaruga Caretta caretta è stata trovata mortaMarina di Camerota a causa dell’enorme quantità di plastica che aveva ingerito.

La tartaruga marina aveva inghiottito diverse cose, soprattutto plastica, scambiandole forse per calamari e meduse.

Nell elenco di rifiuti ingeriti dal maschio adulto di Caretta caretta dopo l’esito dell’autopsia eseguita dal team dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, sono stati trovati 7 dischetti di plastica: si tratterebbe di quelli fuoriusciti a marzo in seguito al cedimento di una vasca dell’impianto di depurazione della foce del Sele.

I dischetti, occorre ricordare, invasero i litorali del Tirreno e, a distanza di 11 mesi le conseguenze di quel disastro ambientale sembrerebbero diventare ancora più chiare.

La tartaruga di Camerota aveva ingerito anche altri rifiuti come un bicchierino di caffè, una confezione di M&M’s e un’etichetta in arabo: morta a causa della plastica, con un intestino “completamente compromesso”, come sottolineato dal team scientifico “Anton Dohrn”.

Diversi gli appelli negli ultimi giorni da parte delle associazioni ambientaliste che invitano a non usare la plastica, rifiutare le cannucce al bar, scegliere le eco ricariche, i piatti in ceramica, i bicchieri di vetro e se non è possibile la carta.

– Claudia Monaco –

 

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*