L’intera comunità parrocchiale di Prato Perillo ha partecipato, ieri sera, alla fiaccolata in memoria di Vincenzo D’Elia e Daniel Varuzza, organizzata dagli amici dei due ragazzi deceduti qualche giorno fa nel corso di un tragico incidente stradale, in collaborazione con il parroco don Salvatore Sanseverino.

Tante le persone di tutte le età, soprattutto giovani, che hanno voluto dare ancora una volta testimonianza dell’affetto che l’intera comunità nutriva e nutre nei confronti di due suoi figli che soltanto un destino crudele, cinico e beffardo ha voluto strappare alla vita.

Il corteo, a cui ha preso parte anche il sindaco di Teggiano Rocco Cimino, si è snodato per le vie della frazione di Prato Perillo. Il ricordo, vivo, di Vincenzo e Daniel, era palpabile, frutto di un bene sincero e profondo nutrito verso i due giovani amici di cui nessuno, a Teggiano, vorrà perdere traccia.

fiaccolata teggiano vincenzo danie2L’occasione è servita, inoltre, per ricordare anche altri figli che prematuramente hanno lasciato questo mondo: Carmine, Michele, Pasquale: altri giovani di Prato Perillo strappati prematuramente alla vita.

Una fiaccolata per ricordare vite spezzate, una fiaccolata per gridare a squarciagola che i loro volti, i loro sguardi, i loro sogni riusciranno a tenere sempre vivo il filo della memoria che non si spezzerà mai. Un fiaccolata per tentare di riempire un vuoto che neanche il tempo, nella comunità parrocchiale del Sacro Cuore, riuscirà mai a colmare.

– Rocco Colombo –

fiaccolata teggiano vincenzo danie3  fiaccolata teggiano vincenzo daniel4


 

Commenti chiusi