Tamponi e mascherine Ffp2 devono essere gratuiti per evitare speculazioni ai danni dei cittadini. E’ la richiesta del Codacons Campania che denuncia le conseguenze delle nuove misure varate dal Governo sulle tasche degli italiani.

Le nuove disposizioni sull’obbligo di mascherina Ffp2 nei cinema, nei teatri, nei locali di intrattenimento, negli stadi e sui mezzi di trasporto come treni, aerei e mezzi pubblici locali, rischiano di dare vita a speculazioni con rincari ingiustificati dei prezzi di tale tipologia di mascherina – spiega il presidente Carlo RienziL’esperienza del passato ci insegna che il Covid ha portato ad una impennata dei listini al dettaglio dei prodotti più richiesti e il rischio concreto è che dopo le festività, con la ripresa delle attività e degli spostamenti, il prezzo delle Ffp2 possa schizzare alle stelle”.

A tale situazione di aggiunge il caos tamponi, con le farmacie prese in questi giorni d’assalto dai cittadini e con costi immensi per la collettività pari a circa 15 milioni di euro al giorno solo per i test anti-Covid – prosegue Rienzi – Per tale motivo chiediamo al Governo di rendere gratuiti sia i tamponi, sia le mascherine Ffp2, per tutti i cittadini vaccinati, seguendo l’esempio di altri Paesi europei perché è inaccettabile che le disposizioni in materia sanitaria si trasformino in un enorme business per pochi e in una spesa ingente per la collettività”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano