I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Colliano, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio hanno notato, in località “Sant’Ilarione” a Castelnuovo di Conza, l’avvenuta esecuzione di un taglio bosco.

La pattuglia ha provveduto ad effettuare un sopralluogo della zona e dal controllo è emerso che era stato effettuato un taglio boschivo con rimozione totale delle ceppaie su una superficie pari a circa 1.600 metri quadrati. Sulla stessa area era stato effettuato un riporto di materiale terroso per un quantitativo pari a circa 50 metri cubi.

Il proprietario del fondo, alla richiesta di esibizione dell’autorizzazione paesaggistica-ambientale necessaria per l’estirpazione delle ceppaie di macchia mediterranea e degli alberi di quercia, nonché del piano di utilizzo della terra, non è stato in grado di fornire documentazione.

Alla luce di quanto riscontrato, i militari hanno provveduto a sequestrare l’area interessata dai lavori ed hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria il proprietario del fondo per aver eseguito le operazioni in assenza di autorizzazione e per gestione di rifiuti non autorizzata.

Gli è stata, inoltre, elevata una sanzione di 600 euro per il movimento della terra in area sottoposta a vincolo idrogeologico in assenza della prescritta autorizzazione.

– Paola Federico –

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*