Il Movimento 5 Stelle ha fatto dello sviluppo infrastrutturale del Meridione uno dei pilastri della sua azione politica in questa legislatura. Ridurre il gap, il divario che separa le regioni del Sud dalle altre, è basilare per dare all’Italia quella competitività internazionale che oggi non ha“.

A dirlo Felicia Gaudiano, senatrice del Movimento 5 Stelle.

Nel Piano di Ripresa e Resilienza ci siamo battuti perché fossero aumentati i fondi da destinare al Mezzogiorno – continua la senatrice pentastellata -. I progetti che riguardano strade, ferrovie, porti e aeroporti al Sud del resto sono tantissimi ed è di fondamentale importanza coprirne una fetta importante con questa opportunità irripetibile del Recovery Fund. Per il resto però la nostra opera procede a 360 gradi, perché non ci sono solo le grandi opere da portare a termine“.

Il Mezzogiorno, infatti, ha tanti piccoli tasselli fondamentali nelle opere secondarie da ultimare, molte delle quali richiedono lavori e finanziamenti ad hoc.

In provincia di Salerno, ad esempio, è cruciale velocizzare l’iter per il collegamento tra l’A2 del Mediterraneo (uscita di Eboli) e la variante alla Statale 18 fino ad Agropoli. Si tratta di una ‘bretella’ sulla quale noi portavoce del Movimento stiamo ponendo attenzione massima: auspichiamo che lo studio di fattibilità tecnica ed economica possa arrivare entro il 2021 – afferma Felicia Gaudiano -. Si tratta di 35 km di strada a scorrimento, fondamentale per migliorare la viabilità di tutta l’area: 330 milioni di euro sono stati già stanziati per la parte da realizzare ex novo, mentre altri 40 milioni di euro sono destinati alla parte di strada da rimettere a posto. Continueremo a lavorare perché questa opera, così importante per un’intera area della Campania, possa essere conclusa il prima possibile“.

Pianificare, quindi, a lungo termine su ampi margini temporali rispetto agli asset strategici (trasporti, sostenibilità, scuola, formazione, turismo, innovazione, ambiente, made in Italy, produzioni di eccellenza) su cui si fonda la competitività e l’attrattività dell’intero Paese Italia e procedere, inoltre, nel brevissimo termine per garantire servizi e beni primari a sostegno delle comunità, per garantire il benessere economico: è questa la grande sfida della Politica italiana oggi – aggiunge infine la senatrice Gaudiano -. Saper pianificare il futuro e spendere in maniera concreta questa grande opportunità di spesa offerta dal Recovery Plan: un’occasione straordinaria che non possiamo permetterci di perdere“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*