I Carabinieri della Stazione di Maratea, ieri mattina, sono intervenuti in aiuto di un’anziana del posto, vittima di un finto avvocato.

La pensionata è stata contattata a telefono da un sedicente avvocato, il quale le ha riferito che il figlio è rimasto coinvolto in un incidente stradale e che per aiutarlo servivano urgentemente 3.000 euro per sostenere le spese legali. La donna, insospettitasi, ha prima chiesto aiuto ad un vicino di casa, che nel frattempo ha conversato col truffatore, e poco dopo ha chiamato i Carabinieri.

I tempestivi interventi del vicino e dei militari hanno evitato che la truffa si realizzasse.

L’episodio costituisce un’utile occasione per invitare i cittadini potenzialmente coinvolti in casi simili a rivolgersi immediatamente alle Stazioni dell’Arma distribuite capillarmente nei 100 comuni potentini o a inviare segnalazioni al Numero Unico di Emergenza 112, così da consentire di poter attuare investigazioni tempestive e risolutive per risalire ai responsabili di questi reati.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*