“Introdurre il reato di omicidio stradale” è quanto sostiene l’on. Mara Carfagna, portavoce dei deputati di Forza Italia, intervenendo sulla tragedia di Sassano, in cui quattro giovani hanno perso la vita travolti dalla Bmw guidata da Gianni Paciello.

Ieri, a Salerno, c’è stata l’udienza di convalida dell’arresto del 22enne: per il GIP è stato omicidio plurimo colposo.

“La drammatica verità – continua l’on. Carfagna – è che la derubricazione da parte del Gip da omicidio volontario ad omicidio colposo plurimo aggravato, è frutto di un sistema penale che il Parlamento ha il dovere di cambiare. E’ necessario ribaltare una logica innocentista che vede nella guida sotto l’effetto di alcol e droghe, un’attenuante prima che un’aggravante. Bisogna ribaltare la logica per cui chi uccide in tali condizioni possa finire, quando i processi finiscono nel dimenticatoio mediatico, a patteggiare pene ridicole per la gravità di un reato come l’omicidio”.

“Al Premier Renzi – conclude la portavoce dei deputati di Forza Italia – che la scorsa estate aveva più volte garantito che si sarebbe intervenuti sul tema dell’omicidio stradale, chiedo di onorare il suo impegno. Da parte nostra la disponibilità a collaborare in maniera costruttiva e rapida sarà massima”.

– redazione –


  •  Articolo correlato

2/10/2014 – Strage Sassano: Convalidato l’arresto di Paciello. Per il GIP è stato omicidio colposo plurimo


 

Un commento

  1. Mario Senatore says:

    …E IL RISULTATO?

    Dalle parti nostre si dice:” di fronte allo scostumato, ci vuole lo screanzato”!
    L’on. Carfagna è una persona intelligente e capirà sicuramente…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*