Dopo la tragedia che ha colpito la comunità di Sassano lo scorso 28 settembre, in seguito all’incidente in cui hanno perso la vita i quattro giovanissimi Giovanni, Nicola, Luigi e Daniele, i ragazzi dell’associazione “Sassano…arte, cultura e spettacolo“, tramite un comunicato, riflettono sull’accaduto e, attraverso il presidente Angelo Ricciardone, avanzano delle proposte in materia di sicurezza stradale.

Tutti si chiedono se fosse stato possibile evitare quella tragedia. Ci si interroga su soluzioni per rendere più sicure le nostre strade e per educare maggiormente i ragazzi alla sicurezza stradale. Con amarezza si accetta la triste verità che questa tragedia senza precedenti rappresenta il fallimento di tutti: ragazzi, genitori, forze dell’ordine, amministratori – è quanto si legge nel comunicato dell’associazione sassanese – come Associazione, come ragazzi che hanno vissuto lo strazio di questa tragedia e come cittadini di Sassano e del Vallo di Diano, vorremmo suggerire all’attuale Amministrazione e a tutta la comunità, una possibile soluzione, applicata già in diverse città d’Italia, che eviterebbe richieste ad enti sovracomunali e di conseguenza di incorrere in eventuali lungaggini burocratiche“.

I giovani componenti di “Sassano…arte, cultura e spettacolo” propongono l’installazione di attraversamenti pedonali rialzati in prossimità della rotatoria di Silla, scenario del tragico evento del 28 settembre, e precisamente sulle quattro strade che confluiscono su di essa. “Tali attraversamenti sono basati sulla tecnica dello sfasamento altimetrico del manto stradale con un’altezza media di 7-10 cm e una rampa con pendenza compresa tra il 6 e il 10% – spiega Angelo Ricciardone – per essi non occorrono particolari autorizzazioni quanto piuttosto da motivazioni tecniche di opportunità o necessità. Inoltre essi permetterebbero continuità della rete dei marciapiedi, miglioramento della visibilità e contemporanea riduzione della velocità dei veicoli in arrivo presso la rotatoria. Permetterebbero maggiore salvaguardia dei cittadini e dei numerosi bambini e ragazzi che escono da scuola e frequentano il centro di Silla. L’attraversamento pedonale rialzato persegue il duplice obiettivo di favorire l’attraversamento dei pedoni e di ridurre la velocità dei veicoli in transito. La normativa italiana non impone né impedisce la realizzazione degli attraversamenti pedonali rialzati e in vari comuni vi sono riferimenti a questa misura su strade provinciali“.

L’Associazione propone che tale richiesta ed eventuale futura installazione – termina il comunicato – venga condivisa attraverso meccanismi di partecipazione con i cittadini di Sassano, i quali potrebbero esprimere preventivamente il loro parere“.

– redazione – 


 

Un commento

  1. Mario Senatore says:

    Qualcosa di concreto bisogna fare… e questo mi sembra un buon inizio. Si dia accoglienza al suggerimento, senza limitare ad esso l’impegno di perseguire altre valide soluzioni.
    Mario Senatore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*