Antonio Savarese, referente provinciale dell’A.M.C.V.S. (Associazione Mamme Coraggio e Vittime della Strada Onlus), il presidente regionale Silvana Tavoletta e il segretario Biagio Ciaramella manifestano il loro profondo rammarico per l’ennesima tragedia della strada consumatasi a Sassano, e, nel contempo, esprimono la loro vicinanza alle famiglie di vittime innocenti.

Dinanzi a tale avvenimento, che lascia tutti impietriti, riteniamo opportuno proseguire sulla strada intrapresa – fanno sapere dall’A.M.C.V.S – da un lato insisteremo nell’opera di sensibilizzazione ed educazione soprattutto dei più giovani alla cultura della sicurezza stradale ed al rispetto delle norme comportamentali, dall’altro continueremo a batterci, con ancora più impegno, affinché tutti i rappresentanti delle istituzioni comprendano l’urgenza di procedere all’introduzione del reato di “omicidio stradale”, per punire chi si renda protagonista di simili veri e propri “assassini”, nonché alla previsione di norme anticipatorie ancora più dure che vadano a sanzionare, anche con il ritiro a vita della patente,  chi si trova ad essere sorpreso alla guida in stato di alterazione psicofisica“.

– redazione – 


  •  Articoli correlati

29/09/2014 – Tragedia a Sassano: Asaps ed Associazione “Guarnieri”:“Introdurre il reato di omicidio stradale”

29/09/2014 – Tragedia Sassano: Domani i funerali dei 4 ragazzi. Proclamato il lutto cittadino. Gianni Paciello arrestato per omicidio volontario

29/09/2014 – Incidente Sassano: Aniello Baselice, presidente AICAT: “Ora giustizia e verità senza sconti per nessuno”

29/09/2014Sassano: Comunità sotto shock per la tragica morte dei 4 ragazzi. I commenti degli amici

28/09/2014Tragedia a Sassano. Auto sbanda e si schianta contro un bar. Perdono la vita 4 ragazzi. Arrestato il conducente


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*