gianni pacielloÈ stato condotto nel carcere di Potenza dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, agli ordini del Capitano Davide Acquaviva, Gianni Paciello, il giovane di Sassano condannato a 10 anni e 4 mesi di reclusione per omicidio colposo plurimo aggravato e guida in stato di ebbrezza.

Paciello il 28 settembre del 2014 aveva travolto ed ucciso con la sua auto quattro ragazzi, tra cui anche suo fratello, davanti al bar “New Club 2000” a Silla di Sassano, guidando a circa 150 km orari nei pressi del senso rotatorio nella frequentata frazione ai piedi di Sassano.

Vittime del tragico impatto il fratello Luigi di 15 anni, i due fratelli Nicola e Giovanni Femminella, di 22 e 26 anni, e Daniele Paciello di 14 anni.

Nella serata di martedì la Corte di Cassazione si è espressa rigettando il ricorso presentato dalla difesa di Paciello e confermando la pena del primo e del secondo grado di giudizio.

Oggi il giovane è stato condotto nella casa circondariale lucana dopo aver trascorso gli ultimi anni in una struttura protetta.

Oltre alla pena della reclusione sono state applicate le pene accessorie dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici nonché la sospensione della patente per 5 anni.

– redazione –

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano