Con determinazione del Commissario ACaMIR è stata indetta la procedura aperta per l’affidamento congiunto, appalto integrato, della progettazione esecutiva e dell’esecuzione dei lavori di ripristino e completamento della variante lungo la ex S.S. 447 di Palinuro per il superamento del tratto in frana tra Ascea e Pisciotta. La scadenza del temine per la presentazione delle offerte è fissata per le ore 13 del 5 novembre.

L’intervento è stato finanziato dalla Regione Campania per 20.540.696,01 euro e risolverà l’interferenza con il versante in frana del tratto della SS 447 compreso tra i km 15+000 e 18+500, zona interessata da fenomeni franosi attivi con notevoli rischi per la sicurezza viaria e continui disagi dovuti alla necessità di manutenzione.

“Finalmente dopo oltre 30 anni di attesa – afferma il Presidente della Provincia Michele Strianese grazie alla sinergia istituzionale fra Regione Campania e Provincia di Salerno, viene pubblicata la gara per il cui espletamento è stato necessario procedere all’aggiornamento del progetto definitivo alle vigenti norme tecniche sulle costruzioni, sia per le opere già esistenti che necessitano di completamento come i 4 viadotti, che per quelle da realizzare ex novo, come la galleria Difesa e il viadotto Fiumicello. Parliamo della pubblicazione della gara d’appalto di un’opera strategica per lo sviluppo economico e turistico dell’intera provincia di Salerno. Tutto questo è stato reso possibile grazie ai finanziamenti regionali e all’intesa istituzionale con la Regione Campania del Presidente Vincenzo De Luca e del consigliere Luca Cascone, Presidente della IV Commissione (Urbanistica, Lavori Pubblici, Trasporti). Ringrazio anche il Consiglio provinciale per la massima attenzione dedicata alla questione”.

“Ma voglio anche ringraziare – conclude Strianese – gli uffici per il complesso lavoro amministrativo messo in campo. Ringrazio tutti i tecnici del settore Viabilità e Trasporti e i dirigenti Domenico Ranesi prima e Angelo Michele Lizio poi, per l’impegno continuo e puntuale, spesso anche logorante di questi lunghi anni. L’attività amministrativa degli Enti è fatta di dedizione e professionalità di uffici che svolgono in silenzio il proprio lavoro, riuscendo a dare risposte concrete alle nostre comunità”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano