Continua senza sosta la battaglia tra la società Terna Spa e il Comune di Montesano sulla Marcellana in merito al cantiere di Tempa San Pietro/Via Pantanelle con la costruendo stazione elettrica.

Nei giorni scorsi, l’Amministrazione Comunale ha infatti segnalato al Ministero dello Sviluppo un difetto nella procedura riguardante l’esproprio dei terreni a causa di un errato indirizzo di Posta Elettronica Certicata fornito dalla società Terna.

Il Ministero ha così sollecitato Terna a pubblicare nuovamente l’avviso pubblico per la partecipazione al procedimento amministrativo relativo all’esproprio che da qualche mese sta interessando circa 80 unità del comune termale per la costruzione di un cavidotto ed elettrodotto partendo da Via Varco Parisi fino alle Pantanelle con un passaggio su Via Tempa Pilone. 

“Inviando le osservazioni come Comune – ha spiegato il sindaco Rinaldi – ci siamo resi conto che la mail tornava indietro. Abbiamo provveduto a sollecitare il fatto, la nostra attenzione è massima e per noi la battaglia continua”.

Una battaglia ambientale che guarda senz’altro anche ai prossimi scenari politici in vista delle prossime elezioni ma che, come sottolinea lo stesso sindaco “è a prescindere come obbligo morale ed amministrativo per la tutela dei cittadini”.

I cittadini, associazioni ed Enti che hanno formulato le loro osservazioni sul progetto Terna, potranno inoltrarle nuovamente entro domenica 11 marzo.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*