Dalla distruzione alla successiva ricostruzione da parte di cittadini di buona volontà. Succede a Ruoti dopo il gravissimo episodio del danneggiamento della statua della Madonna da parte di ignoti avvenuto la notte di Natale.

I cittadini, tramite autotassazione, hanno provveduto a installare una nuova statua raffigurante la Madonna della Pietà.

“Dove la mano distrusse, le mani di buona volontà posero” commentano i residenti di contrada Toppo di Scioscio che sono ancora indignati e increduli di fronte a un gesto definito vile e vergognoso perpetrato tre settimane fa, nella notte tra il 24 e il 25 dicembre, alle ore 3:30. Proprio in questo orario un’automobile si è fermata e alcune persone sono scese dal mezzo per distruggere la statua. Questa la ricostruzione di quanto accaduto secondo le riprese di una telecamera di sorveglianza che però, non essendo puntata sulla strada, è riuscita a riprendere solo ombre, luci e movimenti non del tutto chiari. Da qui hanno preso spunto le indagini dei Carabinieri della Stazione di Ruoti che stanno ancora continuando gli accertamenti per risalire agli autori del grave gesto. Da parte dei cittadini, però, è giunta non solo l’installazione della nuova statua tramite una raccolta fondi ma anche la sistemazione dell’area che ospita la Madonna con una staccionata in legno e la conseguente cura del verde.

Tutto ciò grazie a quel senso di condivisione e comunità che non si è perso, anzi, si è rafforzato dopo il grave gesto. La precedente statua era stata donata alla comunità dell’area circa 40 anni fa ed era situata a pochi passi da una chiesetta.

Il sindaco di Ruoti, Annamaria Scalise, nel visitare la contrada subito dopo l’accaduto si era detta “dispiaciuta e amareggiata, con il cuore in mano, e con l’augurio che l’autore del gesto abbia il coraggio di assumersene la responsabilità prima di essere individuato dalle autorità competenti”.


  • Articolo correlato:

26/12/2021 – Vandali distruggono statua della Madonna a Ruoti nella notte di Natale. Indagano i Carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.