Due persone, residenti a Sala Consilina ed a Sant’Angelo a Fasanella, sono finite in manette, in esecuzione di due ordini di detenzione domiciliare, emessi dal Tribunale di Sorveglianza di Potenza.

I due, sorpresi a spacciare banconote false nel Vallo di Diano, devono scontare diversi mesi di reclusione per i reati di spendita di banconote false e violazione della legge sulle armi.

Proposta per la misura di prevezione del foglio di via obbligatorio, invece, per un 50enne proveniente dal salernitano già noto alle forze di polizia. L’uomo non ha saputo giustificare la sua presenza nei pressi di un negozio ad Atena Lucana.

– redazione –


 

Commenti chiusi