Forti disagi sono espressi durante la protesta che stanno mettendo in atto gli abitanti di Ottati Aquara, Castelcivita, Sant’Angelo a Fasanella  e Corleto, che hanno costituito il Comitato Civico Alburni e che da giovedì hanno occupato la strada SP12, sostandovi sia di giorno che di notte.

“Il disagio causato dalla frana si ripercuote con un danno economico e morale, rendendo difficile la vita di tutti i giorni e mettendo a repentaglio anche l’umore di ogni persona – dichiara Alessandro Capozzoli, Assessore delegato alle Politiche Sociali del Comune di Ottati – Un disagio che ha influito su tutti in modo molto negativo in quanto ci ha tagliato fuori, ci ha completamente isolati dalla produttività, dai trasporti, dalle scuole. Ora ci aspettiamo che le istituzioni, la Provincia e gli enti territoriali competenti si attivino affinché con celerità si possa ripristinare lo stato dei luoghi e momentaneamente aprire la strada a senso unico alternato. Qualora la Provincia o il Comune non provveda con estrema urgenza all’opera di ripristino della viabilità della strada, noi cittadini, tramite conto corrente, faremo una raccolta fondi  per sopperire alle eventuali carenze della pubblica amministrazione. Questa raccolta – ha concluso – consiste nell’anticipare la somma per i lavori affinché venga ripristinato lo stato dei luoghi, con la trattativa alla restituzione del contributo. A tale iniziativa parteciperanno le BCC di Aquara e Roscigno”.

“La nostra comunità vive una situazione di degrado – dichiara il sindaco di Sant’Angelo a Fasanella, Franco Tierno –  perché è di per sé isolata e la tratta viaria è di fondamentale importanza. La chiusura della stessa limita i collegamenti, creando problematiche a studenti e lavoratori. A tal proposito, abbiamo avuto vari incontri con l’amministrazione provinciale, incontri che purtroppo non hanno avuto un favorevole riscontro. Domani, martedì 28, si terrà un altro incontro in cui si discuterà nuovamente delle problematiche con la sottoscrizione di un protocollo di intesa che coinvolgerà tutte le comunità interessate al transito sulla suddetta strada”.

– Nicolina Di Gregorio –

  •  Articolo correlato

26/01/2014 – Chiusa la SP 12 che collega Castelcivita e Ottati. Cittadini in protesta


 

Commenti chiusi