strada cilentana sp 430La Provincia di Salerno, con senso di responsabilità ed impegno nei confronti del territorio, sta tentando la riapertura parziale del viadotto della sp 430 “Cilentana”, chiuso a seguito di una frana che ne ha instabilizzato e deformato un lungo tratto. A tale scopo, con fondi propri dell’Ente, si è provveduto prima a bloccare il cedimento dei piloni, avviando i sondaggi geotecnici e la progettazione per il recupero definitivo del viadotto, e poi a programmare una serie di interventi preparatori che hanno già ricevuto il parere favorevole del Provveditorato interregionale alle Opere Pubbliche Campania-Molise. Infine, sono state predisposte le prove di collaudo che, se avranno esito positivo, consentiranno la riapertura parziale della strada”.

Lo dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici della Provincia di Salerno, Attilio Pierro.

“Contemporaneamente – aggiunge – saranno realizzati i lavori di ricostruzione del rilevato in località Gorga tra Agropoli e Prignano, attualmente in fase di gara, che consentiranno comunque il transito, in corso di esecuzione delle opere”.

“Si tratta di un primo passo che l’Ente di Palazzo S.Agostino sta tentando – spiega – in vista della stagione estiva, consapevoli che il Cilento, a causa di eventi di natura metereologica, è attualmente isolato e che per la riapertura totale della strada i tempi sono più lunghi. La Provincia, in caso di esito positivo delle prove di carico, ha già programmato tutte le modifiche strutturali necessarie per l’attuazione di un monitoraggio strumentale del viadotto e dell’area”.

“Ringrazio il dirigente ai Lavori Pubblici, Lorenzo Criscuolo, e l’intero Ufficio Tecnico della Provincia per l’impegno profuso in queste settimane e per questa assunzione di responsabilità tecnica”.

– redazione –


 

Commenti chiusi