Del Basso De Caro jpegSi riparte dalle infrastrutture in un momento di crisi” ha dichiarato l’attuale Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture, Umberto Del Basso De Caro, all’incontro che si è tenuto ieri alla Fondazione Alario, in occasione della prima giornata di formazione sul geogiornalismo. Incontro fortemente voluto dal Presidente della fondazione, Carmelo Conte, per creare un tavolo di confronto con i sindaci e sollevare la questione della viabilità.

Il Sottosegretario, al momento unico esponente campano del governo Renzi, si è soffermato su diverse criticità del territorio definendo le aree interne del Cilento, del Vallo di Diano e del Sannio “aree più a sud del sud” dal punto di vista delle infrastrutture. L’attenzione si è soffermata sulla strada statale 19 interessata dalla frana ad Auletta ricordando l’accordo di programma preso tra Regione e Anas per ripristinare il tratto in tempi brevi. Più critica la situazione della SS 19: la Cilentana, infatti, sta creando difficoltà anche al turismo locale: “Occorre far passare le competenze all’Anas per garantire una manutenzione ordinaria e straordinaria”.

Tuttavia il Sottosegretario ha esortato a cogliere l’occasione dei fondi rivenienti dall’Unione Europea, facendo squadra, per risolvere le problematiche dei nostri territori, “non deve più accadere che 4 miliardi di euro tornino indietro in una regione con 4 miliardi di problemi, come è successo nella precedente programmazione” ha concluso Del Basso De Caro.

– Tania Tamburro –


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*