Nei giorni scorsi gli agenti della Polizia di Stato della Squadra Investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, a seguito di una mirata attività antidroga effettuata nei pressi della Villa Comunale nel centro cittadino, luogo di abituale passeggio di famiglie e bambini, hanno notato due cittadini stranieri intenti a confabulare tra loro con fare sospetto.

Nell’occasione, uno dei due, identificato per E.Y.M., 34enne marocchino, ha estratto un involucro dalla tasca del proprio giubbotto consegnandolo a E.H.Z., suo connazionale di 21 anni, ricevendo in cambio una banconota. Gli agenti sono quindi prontamente intervenuti bloccando i due ragazzi. E.Y.M., regolare sul territorio italiano ma senza fissa dimora, è stato trovato in possesso di hashish, oltre che del denaro appena ricevuto, mentre E.H.Z., anch’egli regolare sul territorio italiano e domiciliato a Battipaglia, aveva addosso l’hashish appena comprato dal pusher.

Il 34enne, con precedenti specifici dello stesso reato, è stato arrestato in flagranza di reato, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti, e sottoposto agli arresti domiciliari presso una struttura in un comune limitrofo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa del giudizio di convalida dinanzi al GIP del Tribunale di Salerno. Il 21enne invece è stato segnalato alla Prefettura di Salerno come assuntore di sostanze stupefacenti.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*