I Carabinieri della Compagnia di Potenza hanno arrestato in flagranza di reato un 21enne di origini nigeriane domiciliato a Rionero in Vulture e ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel dettaglio, i militari ieri pomeriggio, durante servizi di controllo del territorio, mentre si trovavano all’interno della Stazione Ferroviaria Potenza Superiore hanno notato il giovane aggirarsi con fare circospetto, atteggiamento che ha attirato subito l’attenzione dei carabinieri.

Insospettiti, i Carabinieri si sono soffermati ad osservare il comportamento del ragazzo, tanto che dopo poco lo hanno sorpreso nel frangente in cui si avvicinava ad un 48enne del posto cedendogli un piccolo involucro. I militari li hanno bloccati entrambi. Il 48enne aveva in mano l’involucro appena ricevuto al cui interno vi era circa un grammo di eroina.

Dopo una perquisizione personale sui due, addosso al giovane nigeriano sono stati trovati e sequestrati 220 euro in banconote di vario taglio, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Dopo gli accertamenti è stato arrestato, mentre il 48enne è stato segnalato alla Prefettura di Potenza come assuntore di droga.

Questo risultato operativo rende evidente come anche in questo periodo, fortemente condizionato dall’epidemia di Covid, sia importante non abbassare la guardia e assicurare una costante presenza sia nel capoluogo che nelle numerose realtà della provincia per mettere in campo attività, sia in chiave preventiva che repressiva, finalizzate al contrasto del ramificato fenomeno dello spaccio di droga.

– Chiara Di Miele –

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*