Trasportavano quattro braccianti agricoli di origine nord africana, uno dei quali stipato nel bagagliaio sotto alcuni indumenti, a bordo di una Volkswagen Passat fermata per un controllo dai Carabinieri.

È quanto accaduto a Castellaneta dove sono stati arrestati un 38enne e un 37enne, entrambi marocchini e residenti ad Eboli per il reato di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro. I due marocchini di fatto erano domiciliati a Metaponto.

Dai primi accertamenti i Carabinieri hanno appurato che i quattro braccianti agricoli, senza un regolare contratto di lavoro, erano stati reclutati dai due marocchini per andare a lavorare nei campi con la promessa di un compenso pari a tre euro l’ora. I due caporali sono stati condotti nel Carcere di Taranto.

Il mezzo utilizzato per il trasporto dei braccianti è stato sottoposto a sequestro preventivo finalizzato alla confisca, secondo quanto previsto dal nuovo impianto normativo anticaporalato.

– Claudia Monaco –

Un commento

  1. Davide orlando says:

    Bravi i carabinieri per l’ottimo risultato.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*