salone gusto torinoE’ in programma a Torino, dal 23 al 27 ottobre, il Salone del Gusto/Terra Madre, uno dei più grandi appuntamenti internazionali dedicato al cibo vero e a chi lo produce.

In questo panorama, Slow Food Campania e Basilicata si inserisce con una delegazione composta da 22 Presìdi attivi sulle due Regioni, 4 in via di definizione e da circa 40 aziende agricole e agroalimentari, interpreti del Buono Pulito e Giusto sul territorio regionale, molte delle quali aderenti a Comunità del Cibo campane e lucane. Lo spazio di Slow Food Campania e Basilicata sarà animato quotidianamente dalle attività poste in essere direttamente dalle 32 Condotte presenti nelle due Regioni.

All’appuntamento non poteva mancare il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, unica area protetta in Italia a detenere un così alto numero di Presìdi Slow Food. Ben otto sono, infatti, i nostri fiori all’occhiello: Alici di Menaica, Cacioricotta, Soppressata di Gioi, Cece di Cicerale, Fagiolo di Controne, Oliva Salella Ammaccata del Cilento, oltre alle due new entry Salsiccia e soppressata del Vallo di Diano e Fagiolo di Casalbuono, a testimonianza di un’area in cui tradizioni e buon stile di vita fanno da cornice ad un ambiente incontaminato ricco di biodiversità.

Presenti anche alcuni produttori delle Comunità del Cibo: Grano di Caselle, Maracuoccio di Lentiscosa, Fico Monnato e Fusillo Felittese.

L’evento inaugurale si terrà giovedì 23 ottobre, alle 12:00, con la partecipazione del Direttore Generale Politiche Agricole Alimentari e Forestali della Regione Campania, Filippo Diasco che parlerà dell’impegno della Regione Campania per i Presìdi Slow Food della Campania e il sostegno dell’ente regionale per le aziende che producono eccellenze enogastronomiche.

Per maggiori informazioni www.salonedelgusto.it

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*