I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Sicignano degli Alburni, durante specifiche attività di controllo per il contrasto alla gestione illecita dei rifiuti e degli illeciti sversamenti nei corsi d’acqua, hanno verificato i requisiti di un’azienda bufalina ad Altavilla Silentina, in località Genzano.

Il controllo che l’azienda smaltiva illecitamente i reflui zootecnici prodotti. I militari hanno infatti accertato l’assoluta mancanza dei documenti prescritti per legge che potessero dare conto del ciclo di gestione dei rifiuti aziendali. Inoltre, nell’area esterna ai paddock, hanno constatato la presenza di una vasca di stoccaggio dei reflui nella quale era presente un foro di scarico attraverso il quale i rifiuti andavano a confluire in un canale consortile e quindi nel reticolo idraulico dei corsi d’acqua superficiali.

I carabinieri hanno sequestrato due paddock parzialmente coperti da lamiera metallica, la vasca in cui venivano stoccati i rifiuti, un’area di circa 1000 mq e la mandria di circa 100 capi bufalini.

E’ stato, inoltre, denunciato per il reato di gestione non autorizzata e smaltimento illecito di reflui zootecnici il responsabile dell’attività, sanzionato anche amministrativamente per mancato rispetto delle norme che disciplinano il corretto stoccaggio dei reflui all’interno dell’azienda.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*