municipio sapri 

Il Comune di Sapri, con delibera adottata all’unanimità, ha deciso di dimezzare l’indennità di funzione dell’intera Giunta comunale.

Il sindaco, il vicesindaco e gli assessori non percepiranno più l’intero importo ma la metà di ciò che chi spetta per l’espletamento delle loro funzioni, per tutto l’anno 2018, e rinunceranno inoltre a qualsiasi apparecchiatura telefonica necessaria a esercitare il mandato ricevuto e a qualsiasi indennità di trasferta.

Nello specifico, il sindaco Antonio Gentile rinuncerà a 15mila euro, il vicesindaco Daniele Congiusti a 7.500 euro, gli assessori Falce e Di Donato a circa 3mila euro e l’assessore Morabito a quasi 7mila euro.

Tutto ciò che verrà risparmiato sarà destinato nei capitoli della cultura, della sicurezza, del turismo e della manutenzione. L’intera somma, pari a circa 36mila euro, sarà così suddivisa: 5mila euro per la cultura, 20mila euro per il turismo, 5mila euro per la sicurezza e 6mila euro per la manutenzione del comune di Sapri.

È un atto dovuto per il bene del comune di Sapri – dichiara il primo cittadino – L’importo maggiore sarà destinato alla voce ‘Turismo’ perché noi siamo un paese a vocazione turistica e lo sviluppo del territorio in questo settore è uno degli obiettivi strategici di questa amministrazione. Abbiamo deciso di dimezzarci gli stipendi ma abbiamo anche rinunciato a qualsiasi indennità o rimborso spese per le nostre trasferte”.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano