Si lavora per vivere non per morire… Giustizia per Antonio!“. Recita così lo striscione appeso davanti all’ingresso dell’azienda Ageco nell’area industriale di Tito Scalo, dove lo scorso 26 febbraio ha perso la vita un operaio 28enne, Antonio Caggianese, durante il turno pomeridiano di lavoro.

Uno striscione apparso questa mattina in occasione dell’iniziativa organizzata da Cgil, Cisl e Uil della Basilicata, che hanno incontrato, davanti ai cancelli dell’azienda, gli organi di stampa e gli amici e familiari del giovane operaio scomparso. All’iniziativa presenti anche Angelo Summa, Enrico Gambardella e Carmine Vaccaro, rispettivamente segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil.

I tre leader sindacali hanno criticato la scelta dell’azienda, cioè quella di non interrompere le attività durante l’iniziativa in corso all’esterno. E’ stato osservato un minuto di silenzio in ricordo di tutti i caduti sul lavoro. E non è mancata l’emozione nel ricordare le ultime due vittime lucane, Antonio Caggianese e Carmine Picerni, quest’ultimo scomparso lo scorso 17 aprile alla Dalmine Logistic Systems di Potenza.

E’ stato scelto il tema della sicurezza come cuore del lavoro per celebrare la festa dei lavoratori in Basilicata. In terra lucana assume un significato particolare alla luce degli ultimi fatti di cronaca che hanno funestato il mondo del lavoro con la morte di Antonio e Carmine – hanno sottolineato Summa, Gambardella e Vaccaro – Chiediamo più controlli nelle aziende e maggiori risorse sulla sicurezza, oltre ad una legge regionale che riguardi la prevenzione degli infortuni, perché non si può morire di lavoro”.

Al fianco dei segretari anche la sorella di Antonio Caggianese, Giusi. Durante l’iniziativa è stato annunciato che la festa regionale del 1° maggio, organizzata ogni anno dai tre sindacati, si terrà quest’anno a San Costantino Albanese, centro della Val Sarmento nel potentino, con la partecipazione di oltre mille persone.

– Claudio Buono –

 


  • Articoli correlati

02/03/2018 – Tragedia sul lavoro a Tito. 3 indagati per la morte di Antonio Caggianese

01/03/2018 – Tragedia sul lavoro a Tito. Aperto un fascicolo di inchiesta sulla morte del giovane Antonio Caggianese

26/02/2018 – Tragedia sul lavoro in un’azienda di Tito. Perde la vita giovane operaio di Potenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano