Imprenditore di 44 anni di Sicignano degli Alburni si toglie la vita. L’uomo, Alessando Chiola, si è tolto la vita impiccandosi presso la propria abitazione in Località Piana San Vito nel Comune di Sicignano degli Alburni. A trovare il corpo senza vita dell’uomo nella stanza da letto sono stati i familiari che, sotto shock,  hanno subito allertato i soccorsi.

Sul posto sono giunti immediatamente i sanitari del 118, i quali non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Secondo le prime indagini dei carabinieri, sembra che l’imprenditore abbia compiuto il gesto estremo a causa, molto probabilmente, di un forte stato depressivo causato, forse, da problemi economici derivanti dalla mancanza di un lavoro stabile e da alcuni investimenti non andati a buon fine. Sulle precise cause del decesso, comunque, indagano i carabinieri della Stazione di Sicignano degli Alburni e del Nucleo Operativo di Eboli, al comando del tenente Francesco Manna, impegnati a scoprire la ragioni esatte della tragedia. Alessandro Chiola lascia due figli, uno dei quali di pochissimi mesi. Sconcerto e dolore tra gli abitanti della comunità sicignanese dove l’uomo era conosciuto e benvoluto da tutti. Attonito il sindaco di Sicignano degli Alburni, l’avvocato Alfonso Amato. “Se ne va una carissima persona – ha detto il primo cittadino – di cui non siamo stati capaci di intercettare il suo disagio”.

– Mariateresa Conte –


 

Commenti chiusi