Dallo scorso 28 agosto, i 50 capi di bovini (mucche e vitelli) del signor Fernicola, che pascolano nei prati di Località Valle Cupa di Sicignano degli Alburni, si stanno ammalando e molti di questi stanno morendo.

Preoccupato della situazione è Giuseppe Fernicola, 56 anni, allevatore, originario di Buccino, proprietario di uno dei più grandi allevamenti di bovini allo stato brado della zona:“Tale fenomeno non era mai accaduto prima, sono oltre quarant’anni che faccio l’allevatore in quel terreno e prima di me, la mia famiglia”.

sicignano bovini 03A preoccupare l’allevatore è soprattutto lo stato di salubrità ambientale del territorio e delle acque, data anche la posizione geografica nella quale il suo allevamento è situato: Valle Cupa, infatti, è una meravigliosa area incontaminata immersa nel verde che circonda il Fiume Bianco che costeggia ai due lati l’A3 Salerno-Reggio Calabria e la Basentana ma localizzata anche a pochi chilometri dall’area industriale di Buccino.

Nonostante le cure farmaceutiche da parte dei veterinari dell’ASL di Eboli, l’epidemia sembra non fermarsi e il bestiame continua a morire.

Secondo il veterinario che sta seguendo il caso “La morte dei capi sarebbe imputabile ad una plasmosi, cioè una malattia infettiva trasmessa da insetti vettori quali mosche, zanzare e zecche le quali, a loro volta, pungono i bovini e trasmettono la malattia – spiega il dottor Felice Giglio, che aggiunge – Il veleno sprigionato dalla puntura dell’insetto influisce sul sistema immunitario ed esattamente sui globuli rossi degli animali, provocando una sorta di anemia, avvelenandoli e che di conseguenza, li conducende alla morte”. sicignano bovini 01Ma l’allevatore non ci vede chiaro sulla vicenda e in attesa dei risultati dei prelievi sul sangue dei bovini, si appella alle Istituzioni locali: “Mi auguro – conclude Fernicola – che chi di dovere presti maggiore attenzione alla salubrità del territorio ed allo stato di salute dei fiumi ed intensifichi i controlli sulle acque delle aree industriali e di scolo delle autostrade”.

– Mariateresa Conte –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano