Hanno bloccato la Strada Statale 19 che collega il territorio di Sicignano degli Alburni al comune di Petina, 30 giovani migranti provenienti dal Gambia, ospiti del centro di accoglienza CAS di località Galdo a Sicignano degli Alburni.

A scatenare la protesta, la collocazione geografica della struttura che si trova nelle campagne della frazione di Galdo, il cibo e le condizioni di vivibilità.

“Vogliamo essere trasferiti presso un’altra struttura più centrale” hanno spiegato i migranti che dalle prime ore di questa mattina, hanno occupato la strada sedendosi a terra e bloccando il traffico con materassi e tronchi d’albero.

Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Eboli, agli ordini del Capitano Luca Geminale, che insieme agli operatori hanno provato a dialogare con i migranti per far rientrare la protesta. Questi ultimi, però, hanno preferito non collaborare con i militari che sono quindi stati costretti a far intervenire 7 pattuglie e a portar via 12 migranti che sono stati denunciati e a cui è stato revocato il permesso di rifugiato.

I restanti migranti si sono invece tranquillizzati ed hanno liberato la strada.

– Mariateresa Conte –

13 Commenti

  1. cooperativo buonista comunista says:

    sarà sempre peggio. stanno arrivando a flotte e ci seppelliranno.

  2. Pasquale says:

    Qua a Caserta succede spesso…per ogni minima cosa!

  3. pasquale says:

    Tutti da Bergoglio
    Più centrale di così!!
    Boldrini una parte li prendi tu così unisci l’utile al dilettevole

  4. francesco says:

    Gente che ha veramente bisogno non pensa se la struttura e al centro del paese oppure in una zona più isolata, metteteli su un gommone e fateli tornare al loro paese dove si troveranno sicuramente bene nelle loro piazze e nei loro verdi giardini

  5. Prendetegli un albergo con vista su piazza della repubblica.

  6. Giovanni says:

    Questo è solo l’inizio aspettate qualche anno è saranno i poveri cittadini Italiani a trasferirsi in Africa , un grosso grazie alla nostra caritas che gestisce cosi bene i clandestini .

  7. Sig. Romandetto Arsenio prima di scrivere buffonate impari l’italiano!!!!

  8. Arsenio Romandetto says:

    O siete voi che non capite loro……..O sono loro che non capiscono voi ?Ma e tanto difficile pensare un po logico,questa e gente che se si trovano da noi e perche sono stati invitati,ed e anche giusto che chiedono piu dignita,loro se chiedono di vivere altrove ci deve essere un motivo,e a voi quei motivi devono interessarvi in modo che riuscite ea capirli.-

  9. Sono insopportabili.Vadano in Africa dove troveranno:acqua,cibo,case,servitù ovviamente tutto gratis

  10. Trasferiamoli a casa loro una volta per sempre

  11. Tonino B. says:

    Trasferiamoli in costiera amalfitana, a Positano se gli va bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano