alfonso amatoDimissioni degli otto consiglieri comunali annullate e, dunque, al momento, resta saldamente sulla poltrona di sindaco Alfonso Amato. Lo riporta il quotidiano La Città di Salerno.

In seguito alla decisione dei consiglieri Nino Citro, Donato Caleo, Antonio Valitutto, Nicola Turco, Antonio Chiariello, Giovanni Massa, Vincenzo Rosolia e Margherita Siani di rinunciare alla carica in assise cittadina, aprendo di fatto le porte alla decadenza del primo cittadino ed al commissariamento dell’Ente, ieri mattina a Palazzo di Città è giunta la comunicazione della Prefettura che nel rilevare una serie di errori procedurali, riteneva di fatto nulle le dimissioni. Una decisione colta al volo da Amato che, nel frattempo, aveva ritirato la disponibilità ad accogliere altri migranti negli spazi di Palazzo Belvedere.

“Sono pronto a ricucire con i consiglieri dimissionari – ha detto ieri il sindaco – ho già avviato dei contatti per sanare questa situazione”. Trattative in corso, dunque, afferma Amato. Uno spiraglio, si legge su La Città,  subito chiuso dai diretti interessati che nelle prossime ore provvederanno a sanare i problemi di natura procedurale rilevati dalla Prefettura depositando al comune di nuovo le loro dimissioni.

– redazione –


  •  Articolo correlato

7/08/2014 – Sicignano degli Alburni: Decaduto il consiglio comunale. Si dimettono 8 consiglieri


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano