Si rifiuta di indossare la mascherina e viene multata. E’ accaduto alla stazione ferroviaria di Eboli dove gli agenti della Polizia Locale sono saliti sul treno Intercity Taranto-Salerno per sanzionare una 28enne di Melfi che non voleva indossare la mascherina sul convoglio.

Per lei una sanzione di 400 euro e rischia anche la denuncia per interruzione di pubblico servizio.

Tutto ha avuto iniziano quando alla stazione di Sicignano degli Alburni alcuni viaggiatori hanno segnalato al controllore la 28enne a bordo del treno ma senza la mascherina anti-Covid. Richiamata ad indossare il dispositivo, si è definita “no mask” ribadendo che avrebbe continuato il viaggio senza indossarla. Così il controllore ha allertato la Polizia Ferroviaria ed è stata disposta la fermata del treno ad Eboli.

La Polfer ha chiesto l’intervento della Municipale di Eboli i cui agenti hanno nuovamente invitato la viaggiatrice “no mask” a proteggere bocca e naso con la mascherina ma, di fronte al suo diniego, l’hanno sanzionata.

Il treno è ripartito con circa un’ora di ritardo, mentre dell’accaduto è stata informata la Procura della Repubblica di Salerno. La ragazza, però, non avrebbe cambiato opinione neanche dopo la sanzione dei vigili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.