dispersi monte gelbisonSi è conclusa lietemente la storia di due uomini dispersi mentre raccoglievano funghi dalle prime ore dell’alba di ieri, sul Monte Gelbison, a circa 1700 m.

L’allarme è stato dato in seguito ad una telefonata al Corpo Forestale dello Stato di Vallo della Lucania alle ore 14 e, immediatamente, sono partite le ricerche nella zona in cui si presumeva che i due si fossero addentrati.

Il personale del Comando Stazione Forestale di Vallo della Lucania, unitamente a due dipendenti della Comunità Montana Gelbison & Cervati, hanno ritrovato dopo ore di ricerca e con non poche difficoltà a causa delle avverse condizioni meteo, i due uomini, rispettivamente di 77 e 68 anni, stremati, assetati, privi di viveri, in località “Scanna Chiuso” nel comune di Novi Velia.

Il Corpo Forestale dello Stato invita coloro che intraprendono gite in montagna, di organizzare le escursioni tenendo presente le condizioni meteo considerato i temporali improvvisi particolarmente frequenti in questa stagione, consultando le istruzioni pubblicate sul sito www.corpoforestale.it per non incorrere in spiacevoli accadimenti.

– redazione –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.