Ha riguardato anche la provincia di Potenza l’indagine condotta dalla Procura di Livorno, che all’alba di questa mattina ha portato al fermo di 50 persone, tutte di nazionalità marocchina, accusate di far parte di un’associazione finalizzata al furto e alla commercializzazione di pannelli solari.

Gli arrestati sono residenti in Toscana, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Abruzzo, Emilia Romagna, Piemonte e Liguria. Due delle persone colpite dalla misura cautelare sono residenti a Satriano di Lucania. Ma quando all’alba i Carabinieri hanno bussato all’appartamento di via Sant’Andrea, uno dei due era già riuscito a scappare saltando dal balcone al secondo piano.

L’altro connazionale è stato arrestato e condotto nel carcere di Potenza. Nessuna traccia del fuggitivo, che sembra essere svanito nel nulla mentre le ricerche continuano.

Durante le indagini è stato accertato un traffico di circa 8 milioni di euro, 15000 pannelli rubati, 6000 quelli recuperati dai militari. L’indagine è stata coordinata dal procuratore Ettore Squillace Greco e dal pm Daniele Rosa. Dopo il furto, i pannelli venivano trasferiti in Marocco per la commercializzazione.

Durante le indagini altre 40 persone sono state già fermate.

– Claudio Buono –


  • Articolo correlato:

10/11/2017 – Satriano di Lucania: colpito da mandato d’arresto, scappa dal balcone prima dell’arrivo dei Carabinieri

Un commento

  1. Iallorenzi domenico nicola says:

    Per questa norizia, si dovrebbero terr piu sotto controllo, a partire dai loro figli che iniziano a deli quere gia da piccoli col benestare dei loro genitori.

Rispondi a Iallorenzi domenico nicola Cancel

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*