Immagine di repertorio

41 kg di pesce sono stati sequestrati dai Carabinieri della Compagnia di Sapri perché privi di qualsiasi forna di tracciabilità.

L’operazione è stata messa a segno in collaborazione con il Reparto Tutela Agroalimentare di Salerno presso una pescheria di Policastro Bussentino.

La quantità di pesce sequestrata era in parte esposta sul banco, pronta per la vendita, mentre il restante era conservato nelle celle frigorifere della pescheria. I Carabinieri, inoltre, dopo aver effettuato il sequestro hanno subito inviato la dovuta comunicazione all’ASL.

I militari, infine, hanno emesso nei confronti del titolare della pescheria una multa di 1.500 euro che gli verrà notificata nei prossimi giorni. I controlli da parte dei Carabinieri proseguiranno su tutto il territorio.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*