Sequestrate dalla Guardia Costiera 12 casette realizzate abusivamente a Pisciotta. Denunciato 88enne



































Dodici casette sono state realizzate abusivamente all’interno di un villaggio turistico a Pisciotta.

Le casette sono state sequestrate ieri dalla Capitaneria di Porto nella frazione di Caprioli.








Le costruzioni prefabbricate erano pronte per essere utilizzate dai turisti ed erano tutte munite di terrazzo e ogni tipo di confort. Il sequestro è stato disposto dal gip del tribunale di Vallo della Lucania, Sergio Marotta a seguito degli accertamenti effettuati dai militari del Circondario Marittimo di Palinuro, diretti dal Tenente di Vascello Giovanni Paolo Arcangeli.

Da quanto emerge dalle indagini, le costruzioni del resort turistico sarebbero state realizzate in assenza di autorizzazione così come previsto dalle norme del codice della navigazione per le opere allocate “entro una zona di trenta metri dal demanio marittimo”.

L’operazione, scattata a seguito di un’indagine cominciata lo scorso anno, è stata coordinata dal Sostituto Procuratore Vincenzo Palumbo e dal Procuratore capo Antonio Ricci.

In merito all’accaduto è stato denunciato il titolare dei lavori, un 88enne del posto.

– Claudia Monaco –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*