Il Sentiero Frassati di Sala Consilina, percorso che parte dal battistero paleocristiano di “Marcellianum” e giunge sulla vetta del santuario di San Michele e poi su quella della Madonna di Sito Alto, è stato protagonista di un servizio trasmesso dal programma di Raiuno a sfondo cattolico “A sua immagine” condotto da Lorena Bianchetti.

Sono diversi i sentieri in Italia dedicati al Beato Pier Giorgio Frassati, che tanto amò la montagna nella sua vita. A spiegare come nascono i Sentieri Frassati nel servizio Rai è stato l’ideatore Antonello Sica. Un’idea nata dopo la beatificazione avvenuta nel 1990 da parte di Papa Giovanni Paolo II per valorizzare i segni della religione sul territorio.

In Campania il Sentiero Frassati è presente a Sala Consilina dal 1996 e da allora, fino al 2012, sono diversi i percorsi naturalistico-religiosi dedicati dal Club Alpino Italiano al Beato nelle varie regioni del Paese (sono 22 ad oggi i Sentieri Frassati in Italia).

L’idea di dedicare un sentiero a Pier Giorgio Frassati – spiega Sica nel corso del servizio – perchè ha vissuto la montagna in quella che è la sua triplice valenza, come palestra che allena, scuola che educa e tempio che eleva“.

La caratteristica del Sentiero Frassati valdianese, così come di tutti gli altri, è quella di focalizzare l’attenzione di chi li percorre sulle bellezze naturalistiche e storiche del territorio e di rivalorizzare il contatto con la gente del posto e vivere così un percorso di condivisione nel raggiungimento della vetta.

– Chiara Di Miele –

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano