Attilio Romano e Michele Marmo, sindaci di Casalbuono e San Rufo, sono i protagonisti del sesto appuntamento legato all’approfondimento ed al confronto delle opinioni dei primi cittadini del Vallo di Diano. Sei domande secche relative a temi diversi ma sempre attuali.

Ecco le risposte di Romano e Marmo

  • Città Vallo o Grande Lucania?

Romano: Nessuna delle 2

Marmo: Abbiamo deliberato in Consiglio la proposta di referendum Città Vallo. Quest’idea è condivisibile più della Grande Lucania

  • Parco si o Parco no?

Romano: Parco si

Marmo:  Come sindaco, non posso non ascoltare le lamentele del popolo ma non posso non sottolineare i principi che sottendono alla costituzione del Parco che sono ancora fondamentali a tutela delle nostre aree. Spingo, però, le autorità del Parco a modificare alcuni vincoli, tra cui la perimetrazione dell’area e lo svincolo della sovraintendenza

  • Ferrovia o Tribunale? (se si potesse ripristinare una delle due cose)

Romano: Sicuramente il Tribunale. Sarebbero bello entrambe, ma è praticamente impossibile

Marmo:  La giustizia ed i trasporti sono due servizi fondamentali. Auspico l’immediato ripristino del tribunale e spero si avvii un processo di miglioramento dei trasporti, anche su strada, da e verso il nostro territorio

  • Regione o Provincia? (di quale si potrebbe fare a meno)

Romano: Regione. Tali enti sono stati un errore

Marmo: Credo nel ruolo cardine della Regione, come ente che ascolta e risponde alle esigenze del territorio e fa da cerniera con il parlamento. Dicendo questo, mi sono già espresso sul ruolo della Provincia

  • Natura o Arte? (privilegiare il turismo ambientale o quello storico-artistico?)

Romano: Nel Vallo il turismo naturalistico, in Italia quello storico-artistico

Marmo: Il nostro territorio conta bellezze sia naturali che artistiche e non ha niente da invidiare ad altri. Dobbiamo cercare di far rete ed avviare un reale sviluppo sia dal punto di vista artistico che ambientale

  • Immigrati si o Immigrati no?

Romano: Immigrati si ma con regole chiare e rispettate

Marmo: Bisogna fermarsi a riflettere su tale questione. Credo che dobbiamo avviare azioni stringenti e chiedere un reale aiuto all’Unione Europea. Non sono contro gli immigrati, sono per l’adeguata gestione dell’operazione

– Cono D’Elia –


 Leggi anche:

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano