In merito alla riapertura delle scuole i consiglieri comunali del gruppo SaleSi, Domenico Cartolano, Antonio Santarsiere, Angela Freda e Teresa Paladino, chiedono al sindaco di Sala Consilina di attuare un’operazione di trasparenza relativamente al numero di contagi che ad oggi sono accertati in città.

Chiediamo, altresì, la stessa trasparenza in merito ai dati che saranno forniti dal Dipartimento di Prevenzione dell’ASL solo al termine del suddetto screening, il quale in questi giorni è ancora in atto e realisticamente non terminerà entro il 30 novembre. Chiediamo, inoltre, qualora i dati dello screening non siano rassicuranti e il numero dei contagi ancora elevato, tenuto conto, in ogni caso, che siamo prossimi alla sospensione della didattica per le festività natalizie, di considerare l’emissione di nuova ordinanza sindacale con la quale si proroghi la sospensione della didattica in presenza di tutte le scuole di ogni ordine e grado” scrivono i consiglieri.

Come noto, la Campania è stata riconfermata in Zona Rossa e il gruppo SaleSi tiene conto, nell’effettuare la richiesta al sindaco Cavallone, dell’attuale numero di contagi sul territorio comunale, che lo screening scolastico, per gli alunni della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado, non è ancora terminato, che, qualora non intervenisse alcuna ulteriore proroga, il 30 novembre gli alunni della scuola dell’infanzia, della scuola elementare e della prima media dovrebbero riprendere la didattica in presenza e che, legittimamente,  tante famiglie, ad oggi, nutrono comprensibili paure per il rientro in classe dei loro figli.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*