Nonostante l’accoglimento da parte del TAR Campania del ricorso contro l’ordinanza regionale che aveva sospeso la didattica in presenza per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado fino al 29 gennaio, diversi Sindaci del Vallo di Diano hanno deciso di rinviare il rientro a scuola ancora per qualche giorno.

A Sanza, Teggiano, Sassano, San Rufo i primi cittadini hanno disposto con apposita ordinanza la sospensione delle attività didattiche in presenza per tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sui territori comunali fino al 15 gennaio a causa dell’andamento epidemiologico del virus. Nella mattinata di sabato 15 gennaio gli alunni delle scuole di San Rufo, su disposizione del sindaco Michele Marmo, effettueranno un test antigenico nell’ambito di uno screening prima del rientro in classe.

“Considerato l’alto numero di persone affette da Covid-19 nei diversi comuni del Vallo di Diano e considerato che siamo in attesa dei risultati di ulteriori tamponi effettuati a casi di contatto – spiega il sindaco di Teggiano, Michele Di Candia –  disporrò la chiusura di tutte le scuole presenti a Teggiano in via precauzionale. L’ordinanza sarà valida anche per le secondarie di secondo grado perché ritengo che, in questo momento, sia necessario limitare gli spostamenti per limitare i contagi, considerando che le nostre scuole superiori accolgono circa mille ragazzi. L’ordinanza sarà valida da domani e fino a sabato prossimo. Colgo l’occasione per invitare la cittadinanza a rispettare tutte le norme anti contagio e per porgere gli auguri di pronta guarigione a coloro che hanno contratto il virus”.

Al momento per le scuole di Buonabitacolo, Montesano e Monte San Giacomo la didattica in presenza resta sospesa per la sola giornata di domani, martedì 11 gennaio, in attesa di ulteriori valutazioni e disposizioni. Contestualmente i sindaci D’Alto e Rinaldi hanno disposto uno screening per gli alunni.

A Sant’Arsenio gli alunni di scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado proseguono con le lezioni in Dad fino a venerdì 14 gennaio allo scopo di poter effettuare un controllo preventivo tramite tampone antigenico rapido. Gli alunni dovranno recarsi presso la Palestra comunale per effettuare il tampone nei giorni stabiliti (Clicca qui per visualizzare il calendario). Vanno regolarmente a scuola gli studenti degli Istituti Superiori. A Polla, invece, il sindaco Massimo Loviso ha disposto la sospensione di tutte le attività didattiche (in presenza e a distanza) per domani nelle scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado al fine di condurre uno screening mediante tamponi antigenici rapidi per la ricerca del virus sulla popolazione scolastica.

Le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale di Padula, Sala Consilina e San Pietro al Tanagro domani saranno invece regolarmente aperte. Anche per le scuole di Atena Lucana domani si riprenderà con la didattica in presenza. In particolare per la scuola dell’infanzia e primaria le attività si effettueranno fino a venerdì 14 gennaio nel solo turno di mattina e verrà garantito il servizio di trasporto scolastico. Per gli studenti della primaria e secondaria di primo grado è consentito l’accesso sullo scuolabus solo indossando la mascherina FFP2. L’Amministrazione guidata dal sindaco Vertucci organizza per domani a partire dalle ore 15:00 lo screening anti Covid-19 per tutta la popolazione scolastica su base volontaria presso la sede della Colomba Soccorso in modalità drive-in. Scuole aperte anche a Pertosa.

Il sindaco di Sapri, Antonio Gentile, ha disposto la sospensione della didattica in presenza per le scuole di tutti gli ordini e gradi d’istruzione fino a sabato 15 gennaio. Il primo cittadino prevede la ripresa in presenza per il 17 gennaio fatta salva ogni ulteriore valutazione.

 

Un commento

  1. Joe Leenar says:

    “Al momento per le scuole di Buonabitacolo, Montesano e Monte San Giacomo la didattica in presenza resta sospesa per la sola giornata di domani, martedì 11 gennaio…”.

    Tanto per capire, ma a Buonabitacolo la didattica in presenza non è stata sospesa fino al 22/01/2022?
    Quindi è stata rigettata anche l’Ordinanza del Sindaco Guercio?

    https://www.ondanews.it/covid-il-sindaco-di-buonabitacolo-differisce-al-22-gennaio-il-rientro-a-scuola/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano