I Carabinieri della Stazione di Marina di Camerota, guidati dal Maresciallo Francesco Carelli, hanno arrestato un 22enne di Marina di Camerota per violenza e minaccia nei confronti di un Pubblico Ufficiale e danneggiamento dell’automobile di servizio.

Il giovane, nella serata di ieri, è stato fermato dai militari a Licusati, frazione collinare del Comune di Camerota, e subito dopo è stato sottoposto ad un controllo che ha portato al ritrovamento di un involucro contente un grammo di cocaina.

Scoperto l’involucro, i militari hanno provveduto al successivo referto. Il giovane è andato su tutte le furie e si è avventato inizialmente contro i militari che stavano redigendo il verbale e poi contro l’automobile di ordinanza, colpendola con un pugno.

Nel corso della colluttazione uno dei militari ha riportato una ferita al braccio guaribile in 3 giorni mentre il ragazzo, trasportato presso il nosocomio “Immacolata” di Sapri per i dovuti accertamenti, ha riportato una contusione al polso dovuta allo scontro.

Subito dopo il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del giudizio che è avvenuto nel pomeriggio di oggi. Il Giudice del Tribunale di Vallo della Lucania, attraverso il giudizio direttissimo, ha convalidato l’arresto del 22enne e stabilito l‘obbligo di firma tre volte a settimana presso la locale Stazione dei Carabinieri.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano