La scorsa settimana il Nucleo Elicotteri dei Carabinieri di Pontecagnano, nei frequenti servizi aerei di controllo e osservazione, ha individuato una piantagione di marijuana al confine tra Salerno e San Mango Piemonte.

La notizia è stata trasmessa ai militari della Stazione Carabinieri di San Cipriano, i quali hanno subito avviato un’indagine, con la collaborazione della Stazione Carabinieri Forestali di San Cipriano Picentino. Nonostante il territorio impervio e ricco di folta vegetazione, i militari hanno trovato la via d’accesso al luogo scoprendo oltre 90 piante di 1,5 metri pronte per la raccolta.

L’intera coltivazione illecita era servita da un impianto di irrigazione collegato a circa 50 metri di distanza. I Carabinieri di San Cipriano hanno effettuato numerosi servizi di osservazione notturna e diurna per cercare di individuare l’autore della coltivazione, che però non si è presentato per diversi giorni.

Per evitare l’immissione dello stupefacente sul mercato i Carabinieri hanno quindi deciso di sradicare tutte le piante, sottoposte a sequestro per il campionamento e la distruzione. Sequestrato anche l’impianto di irrigazione.

La Stazione di San Cipriano Picentino prosegue nelle attività d’indagine per risalire agli autori della coltivazione illecita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*